Palazzo del Capitano a L’Aquila

Di

Palazzo del Capitano a L’Aquila

L’area di piazza del Palazzo costituiva sin dalla fondazione dell’Aquila il centro civico della città; essa ospitava, in un grande complesso sul luogo dell’odierno Palazzo Margherita e la cui edificazione risale grossomodo al 1294, il Palazzo del Comune, il Palazzo della Camera e la residenza del Capitano di Giustizia.

Il complesso comprendeva principalmente, come detto, il Palazzo del Capitano cui si entrava dall’odierna via delle Aquile, con situate nei sotterranei le prigioni oltre che una cappella intitolata alla Madonna degli Angeli, realizzata per permettere il conforto religioso ai condannati. Sul lato era la torre civica originariamente alta più di 50 metri e da cui si controllava l’intera conca aquilana ed i villaggi che la popolavano. Sul retro, tra gli attuali Palazzetto dei Nobili e il convento dei Gesuiti, vi erano la Camera aquilana e il Palazzo comunale, residenza del camerlengo.

La torre civica a lato di Palazzo Margherita, sede del municipio aquilano, rappresenta l’ultimo elemento superstite del trecentesco Palazzo del Capitano.


Gallery


Impresa esecutrice: Unirest Srl, via Amleto Cencioni n°5, L’Aquila (AQ), 0862/410869, http://www.unirest.it, info@unirest.it


Tipologia di intervento: Restauro conservativo


Periodo di realizzazione: 2017-2018


Bibliografia: Alessandro Clementi, Elio Piroddi, L’Aquila; Dipartimento della Protezione Civile, Palazzo e torre di Madama Margherita; Perdonanza Celestiniana, Le piazze delle antiche fiere e i palazzi del centro, su perdonanza-celestiniana.it.


Prodotti impiegati: CM150, CZ, CH10, CH15, C20, CF 0,6, CR, GI8, RG60, MQT6, AQFIX, AQELLE.

Info sull'autore

administrator